Successo per il primo PaleoMeeting in Italia

 Il successo del PaleoMeeting

Il successo del PaleoMeeting

PALEOMEETING

Insieme alla ricerca di una salute che viene dal passato
Rimini, domenica 10 aprile 2016

Il 10 aprile scorso, presso l’hotel Clubhouse di Rimini, si è svolta la prima edizione del Paleomeeting che ha avuto un grande successo di partecipazione tra relatori, sponsor e, soprattutto, pubblico.

L’idea fondamentale del meeting era quella di diffondere la conoscenza delle diete evolutive al grande pubblico e di favorire la “pacificazione” e l’aggregazione di tutti quelli che praticano uno stile di vita ancestrale. La dieta paleolitica è stata la dieta più cercata su google nel 2013 e 2014.

Un prezioso momento di incontro, di confronto e, perché no, di aggregazione e di crescita.

La sala gremita, le persone rimaste in piedi e gli applausi scroscianti hanno sancito il grande successo dell’evento con oltre 230 presenze.

Gli organizzatori dell’evento sono stati il dr. Emidio Troiani, cardiologo; l’informatico Gianfranco Greco; il dr. Fabio Piccini, medico psichiatra ed il blogger, antesignano di questo stile di vita, ing. Angelo Rossiello editore del blog www.evolutamente.it.

Si sono succeduti nell’ordine sul palco e tutti in grandissima forma psico-fisica:

dott. Enrico Colosi di Grosseto che ha parlato dei benefici dell’adottare una dieta evoluzionistica per la fertilità, sia maschile che femminile;

la dott.ssa Cristina Tomasi di Bolzano che ha parlato, sempre in ottica dieta evoluzionistica, di osteoporosi;

il dr. Andrea Luchi di Grosseto che ha trattato un argomento di estremo interesse: disfunzioni tiroidee e, come trattarle con un approccio naturale evolutivo. In quest’occasione è stato anche presentato il libro scritto a 4 mani con il dr. Colosi: “La dieta della fertilità”;

il dr. Flavio Leonori di Roma ha invece introdotto l’argomento “motivazione al cambiamento”

A seguire i brevi ma interessanti interventi di alcuni rappresentati dei preziosi sostenitori dell'evento: Metodo Apollo: Valentina Verna; Metagenics: dr. Maurizio Salamone; Omegor: dr.ssa Rosaria Ramondino e di un rappresentante commerciale di Alkamedi, nota azienda produttrice di ionizzatori;

Tutti gli astanti si sono poi rifocillati e ritemprati dalle fatiche del meeting con un incredibile pranzo in stile “paleolitico” (senza cereali, latticini e legumi) a cura della masterchef e blogger Morena Benazzi, in arte ArmoniaPaleo che è stato estremamente gradito dal pubblico.

I lavori sono proseguiti con due workshop:

Il dr. Francesco Balducci di Genova, con grande energia, ci ha introdotto all’antiaging. In questo è stato coadiuvato dall’ottimo Personal Trainer Riccardo Dapretto. All’interno di questo workshop c’è stato un interessante intervento dell’EVO trainer ing. Alessio Angelieri che ha fornito le basi del barefooting.

Il secondo workshop teorico pratico è stato tenuto dal dr. Fabio Piccini, tra gli altri direttore del Progetto Microbioma Italiano, coadiuvato dalla chef Maria Stella Rossi. Ci sono stati accenni sull’importanza dell’introdurre cibi fermentati nell’ottica di una corretta dieta paleolitica e si sono dati consigli pratici in cucina con degli assaggi di alcune preparazioni.

Dopo un gradito e ristoratore coffe break, sempre a cura della chef Morena Benazzi che ha annunciato la prossima pubblicazione di un suo personale libro di ricette: “Ricette per una vita sana in armonia con la natura”, c’è stata la tanto attesa lettura magistrale del prof. Giovanni Tarantino, dell’Università Federico II di Napoli ed autore leader della prima review scientifica italiana sui benefici dell’adottare una dieta paleolitica, che ha utilizzato la metafora del “viaggio” per rappresentare, in modo davvero efficace, il suo lungo percorso da luminare del settore che l’ha portato per ultimo alla scoperta della paleodieta. La sua relazione s’intitolava: Il cacciatore/raccoglitore del XXI secolo: i vantaggi della dieta evolutiva sul grasso viscerale e sulla sindrome metabolica.

Gli altri fondametali sostenitori del progetto sono stati: LEM carni che ha fornito l'ottima materia prima per il pranzo, Crocini Food Store, SicliliaAvocado,che ha fornito alcune casse dei frutti per il pranzo e per il pubblico. Vivoo che ha fornito barrette a vari gusti di cioccolata

Il paleomeeting continuerà virtualmente dal portale dedicato: www.paleomeeting.com dove, nei prossimi giorni verranno proposti, dei brevi flash video dell’evento oltre a tutte le slides degli autori.

Gli organizzatori danno appuntamento al prossimo paleomeeting!